Martirio di San Bartolomeo – Chiesa Madre San Bartolomeo Ispica

15 febbraio 1964

Ill/mo Sig. Prof. Cristina,

forse il mio silenzio Le ha fatto pensare che io ho abbandonato l’idea di fare eseguire la pittura del grando quadro di S. Bartolomeo da Lei. Le preciso che non è così. I miei affari mi hanno impedito di scriverLe subito. Ancora non mi è stato possibile di incontrami con P. Fallisi, benché sia stato due volte a Modica per incontrarlo, come Lei stesso ebbe a suggerirmi. Ora però gli ho scritto per fissarmi un appuntamento e spero di avere quell’abboccamento stabilito e mandarle il regolare contratto. Nel contempo Le manderò le negative che Lei mi chiese con le misure precise della nicchia, dove verrà collocato il quadro in questione.
Come ha già potuto capire io resto fermo nel proposito di fare eseguire da Lei la tela, quindi può fare sin da ora i preparativi necessari. A Pozzallo mi parlò di inviarLe un acconto per le prime spese, mi dica su per giù quanto Le dovrei mandare.
Spero non abbia dimenticato la promessa di consegnarmi il lavoro finale per il 24 agosto, festa del Santo, che è anche il titolare della mia Parrocchia.
Nel piacere di poterLa leggere presto, si abbia i miei distinti ossequi.

Il Parroco
(Arc. Giuseppe Vindigni)

 

Lettera originale

 

Martirio di San Bartolomeo
Martirio di San Bartolomeo

developed by ing. Salvatore Colombo